Arte, musica, mercato e tanta partecipazione: questa la formula di AMA 2019, organizzato anche quest’anno dalle Officine Creative Chiari nella splendida location di Villa Mazzotti.

La manifestazione, iniziata domenica mattina e finita a mezzanotte, ha coinvolto artisti della pittura, della scultura e della fotografia, oltre a ospitare l’atteso contest musicale, quest’anno dedicato per la prima volta al rap. “Era un tema molto richiesto – ha dichiarato il presidente delle Officine Daniela Lupatini – e il festival si presta molto all’arte dei giovani emergenti, dato che è nato espressamente per loro.” 

Sulla scalinata della Villa, gli artisti si sono alternati sotto l’occhio attento del giudice Matteo Bernacchi, in arte DJ Shocca, che alla fine ha deciso di premiare la giovanissima Adriana Iè.

TORNA ALL’HOMEPAGE