Claudio Rizzini è l’autore della serie di fotografie che hanno lo scopo di denunciare all’allarmante fenomeno dell’autodifesa

Fotografia sociale

Il Gruppo fotografico Click, ieri sera nella sua sede, ha organizzato un serata ricca di contenuti e di fotografie di alto livello. Il fotografo Claudio Rizzini ha presentato il suo ultimo lavoro “Armati di paura”, un reportage sulla legittima difesa, tema molto attuale, che ritrae i possessori di armi nelle loro case. Le fotografie realizzate con un bianco e nero molto contrastato hanno una forza espressiva senza pari, tanto che il lavoro di Rizzini sta riscuotendo un enorme successo. “La fotografia sociale mi ha sempre affascinato, con questo reportage voglio denunciare un fenomeno in rapida ascesa che secondo me può essere molto pericoloso” ha spiegato il fotografo.

TORNA ALLA HOME PAGE