L’arte contemporanea è stata presentata al Monastero di San Pietro in Lamosa. E’ il 4° anno di collaborazione con  la collezione Papa Paolo VI. Quest’anno il tema prescelto è stato “L’uomo deve incontrare l’uomo”.

Populorum progressio

E’ stata l’enciclica papale la protagonista del mini convegno tenutosi all’inaugurazione di sabato pomeriggio. Sono state diverse le interessanti testimonianze riguardanti la vita di Giovanni Battista Enrico Antonio Maria Montini, un papa bresciano, avanguardista nel pensiero che ha contribuito alla formazione della classe politica della sua epoca. Nell’anno della sua canonizzazione, si è parlato della profetica enciclica che ancora oggi può essere considerata valida per decifrare la società moderna.

Le opere

E’ stato Paolo Sacchini, direttore del museo di Concesio, a presentare la mostra e a raccontare le opere esposte. Curatore di un patrimonio di 900 prodotti artistici, quali dipinti, disegni, stampe, medaglie, e sculture appartenute al Papa. A Provaglio sono una trentina le opere che sono state esposte, di intensa bellezza e alto contenuto simbolico. Nel salone è possibile trovare nomi di grandi artisti, quali  Longaretti, Picasso, Guttuso, Hajnal, Guitton, Sassu. Sarà possibile inoltre visitare la mostra fino al 2 di settembre e prenotare delle visite guidate, che si terranno a sabato e domenica alternate.

Leggi anche:  Non risponde perchè gioca al pc mentre è di turno al Pronto Soccorso di Chiari

L’articolo completo sul Chiariweek del 12 luglio.