Il 10 dicembre sarà la giornata mondiale dei diritti umani, e a Passirano come ogni anno, è iniziato nel weekend un percorso diretto proprio alla conoscenza e la maggior consapevolezza di questo importante tema. Una  formazione per tutta la comunità, a cominciare dalle problematiche, alle cause e effetto della globalizzazione che spesso crea al contrario una certa scomposizione.

Migrazioni e conflitti

Dopo la rassegna cinematografica una serata di approfondimento importante quella del fine settimana, che tra gli ospiti ha avuto il professor Emanuele Giordana, direttore editoriale dell’Atlante della guerra. Un apertura moderata da Adl Zavidovici che si occupa tra le altre cose, anche del progetto Sprar per i rifugiati su tutto il territorio bresciano. L’organizzazione ha presentato il lavoro dell’Ong Open Arms, nel mar mediterraneo che da venerdì ha cominciato una nuova missione umanitaria. L’argomento sviscerato è stato sulle migrazioni forzate e i conflitti nel mondo. Presente alla serata l’assessore Marta Orizio, principale artefice delle giornate.

L’approfondimento sarà riportato sul Chiariweek del 6 dicembre.

Leggi anche:  Sorpresa nel bosco, l'evento spettacolo di ContaminAzioni

TORNA ALLA HOME