Con il termine frutta secca si indica la frutta con il guscio, come noci, mandorle pistacchi e così via. Anche la frutta polposa come i fichi, l’uva e le pesche che vengono disidratate in diverse maniere si può comunque definire secca.

Frutta secca, l’uso nelle ricette

La frutta “a guscio” è utilizzata nelle ricette, intera, macinata o sfarinata per decorare l’esterno di dolci e biscotti, oltre che nell’interno degli impasti. Noci, mandorle, nocciole, oltre al guscio duro, sono coperte da una buccia pellicolare e sono usate, sia sbucciate, sia con buccia. In molte ricette si utilizzano nocciole o mandorle che sono tostate leggermente in forno prima dell’impiego.

Ipercalorica e…

La frutta secca è ipercalorica, è un alimento lipidico cioè ricco di grassi; contrariamente alla frutta fresca che è un alimento glicidico, ricco di carboidrati. E’ in genere presente nei regimi alimentari poveri proprio per l’alto consumo calorico, non consigliata nelle diete.