Sono stati multati due bar di Leno per aver venduto alcolici a dei minorenni.

Uno dei due locali verrà anche chiuso per altre violazioni.

Controlli nei bar: alcool a minori

Dall’inizio dell’anno, la Polizia Locale intercomunale di Leno e i carabinieri  della stazione di Leno con i rispettivi Comandanti, hanno posto l’attenzione su due attività commerciali. I controlli si sono intensificati dopo alcune segnalazioni e denunce da parte di  cittadini che evidenziavano comportamenti gravi a danno dei giovani.

In particolare, si tratta di 2 attività commerciali, ubicate una a nord e una a sud del centro abitato di Leno, nelle immediate vicinanze  di luoghi di aggregazioni di giovani e giovanissimi (centri di ritrovo, oratorio, etc) che mettevano in vendita super alcolici a minori di anni 18 e soprattutto a minori di anni 16.

I servizi di controllo effettuati anche in abiti borghesi, accertavano la veridicità delle segnalazioni effettuate.

Super alcolici a minorenni, un locale chiuso

Nel primo caso  si è  accertata la vendita di bottiglie di super alcolici a quattordicenni e quindicenni che ha portato alla  contestazione della violazione che prevede una sanzione da 250 euro a 1000 euro.

Sempre nello stesso esercizio da un controllo congiunto di Polizia Locale e Carabinieri lo scorso 2 febbraio, si sono accertate numerose violazioni amministrative: la mancanza dei requisiti professionali che oltre alla sanzione da  2582 a 15493 euro che comporterà anche l’applicazione della chiusura,dell’attività commerciali fino a quando non verranno sanate le carenze professionali, la mancanza di indicazione dei prezzi della merce in vendita che porterà ad altra sanzione da 516 a 3098 euro.

Leggi anche:  Cigole: ultimo saluto a Raffaele Camisani

Alcool a ragazze minori

Nel secondo caso  è  stata accertata durante un servizio serale/notturno recentissimo da parte della PL (sempre  in abiti borghesi), la violazione della vendita di alcolici a 3 ragazzine minorenni lenesi. Tale comportamento illecito del titolare del negozio ha comportato l’applicazione di violazione amministrativa da 250 euro a 1000 euro.

Le parole dell’assessore

Parola di soddisfazione da parte dell’assessore alla Sicurezza, Ermanno Udeschini:

La modifica degli orari della nostra PL, facendo fare piu servizi serali in corrispondenza del fine settimana,ha permesso di individuaree sanzionare queste comportamenti illegali.

La legge è chiara e la vendita di alcolici deve essere preceduta da una verifica dell’identità del soggetto da parte del gestore del locale nel caso si tratti di soggetti non conosciuti:per fortuna la maggior parte dei gestori dei locali sul territorio di Leno è attento al rispetto della legge e sensibile alla tutela della salute dei nostru giovani.

Fa piacere vedere come la collaborazione tra la nostra Polizia Locale e i carabinieri di Leno sia sempre attiva: due corpi con competenze e professionalità diverse ma con un unico obbiettivo: la sicurezza dei cittadini di Leno: e i cittadini ringraziano.

TORNA ALL’HOME PAGE