Drammatica scoperta questa mattina a Desenzano: il corpo senza vita di un uomo è stato rinvenuto lungo i binari della linea ferroviaria Milano-Venezia, nella tratta tra Desenzano del Garda e Peschiera

Cadavere

A dare l’allarme, intorno alle 10.30 sono stati proprio i passeggeri di un treno di passaggio che hanno notato un cadavere lungo i binari. E così ambulanze e automedica, oltre ai carabinieri di Desenzano, la Polfer e  i Vigili del Fuoco, si sono recati in una via residenziale di campagna, in fondo a via Masaccio, in una zona compresa tra il Parco del Laghetto e l’agriturismo Mirabello. Qui è stato trovato il cadavere, nei pressi del binario in direzione Verona, su cui sono tantissimi i punti di domanda: al momento, infatti, non solo non se ne conosce l’identità, ma neppure si ha la certezza del sesso, anche se dovrebbe essere un uomo. Secondo gli inquirenti il decesso è stato provocato nella notte da un treno che ha colpito la persona che stava passando sui binari, senza neppure accorgersene, tanto che l’allarme è stato dato solo molte ore dopo. Le indagini delle Forze dell’ordine stanno proseguendo a ritmo serrato per ricostruire l’esatta genesi dell’accaduto e dare un’identità alla persona.

Il dramma non ha avuto ripercussioni sulla linea ferroviaria.

Leggi anche:  Grande successo per la riapertura del Museo delle Armi

TORNA ALLA HOME PAGE