Tangenziale Adro: per ora i vigneti non si toccano. Lo ha deciso il Tribunale amministrativo, ma la situazione potrebbe cambiare a luglio.

Tangenziale Adro: per ora i vigneti non si toccano

Il Tar ha deciso. Fino a luglio i vigneti di Terra Moretti sono salvi. Il Tribunale amministrativo ha accolto l’istanza cautelare e fissato l’udienza per la discussione del ricorso il 4 luglio. Resta dunque bloccato l’esproprio per la costruzione della tangenzialina.

La sentenza

La strada che dovrebbe collegare via Cattaneo e via per Torbiato rimane congelata fino a luglio. Il Tar di Brescia ha annullato la deliberazione del Consiglio di approvazione del progetto definitivo. “A un primo, sommario esame, proprio della fase cautelare, la questione di legittimità costituzionale tratteggiata da parte ricorrente, dirimente al fine della risoluzione della controversia, pur necessitando di ulteriore approfondimento nel merito, appare supportata da rilevanti elementi di fumus boni iuris circa la sua non manifesta infondatezza” recita la sentenza. “Ritenuto, però, che, atteso il bilanciamento dei contrapposti interessi alla luce della situazione di fatto esistente, le esigenze fatte valere possano trovare soddisfazione solo mediante la sollecita definizione del ricorso nel merito”.

Leggi anche:  Scomparso da stamattina da Adro, si cerca Marco Benedetti

L’udienza pubblica per la trattazione del merito è stata fissata per il 4 luglio. Per ora sono dunque salvi i vigneti di Terre  Morette e Bellavista.

Leggi anche: Tangenzialina: il Tar blocca l’esproprio dei vigneti ad Adro

Tangenziale Adro: fra i terreni espropriati anche i vigneti Bellavista

TORNA ALLA HOMEPAGE