Dopo gli animali al Circo anche gli studenti del Pastori sono stati lasciati al freddo e al gelo.

In casse senza riscaldamento

Ventitré gli studenti che da dicembre, secondo le testimonianze, sarebbero in classe senza riscaldamento. Per questo martedì mattina diciannove studenti dell’Istituo Agrario “Pastori” si sono rifiutati di entrare in classe. Stanchi di essere costretti a cambiare aule o ad indossare il cappotto in classe quando non ce ne fossero di disponibili, solo per riuscire a stare al caldo. I ragazzi inoltre tutti i giorni da novembre hanno segnato su una tabella la temperatura in classe, martedì segnava appena 10 gradi. Il riscaldamento fa i capricci non solo al Pastori però, anche in un istituto di Lumezzane e al Tartaglia di Brescia, hanno riscontrato a dicembre alcuni problemi, ma la provincia è intervenuto prima della riapertura delle scuole.

I provvedimenti adottati

In seguito alla protesta dei ragazzi vicepreside e rappresentante dei genitori si sono incontrati e i ragazzi che hanno frequentato le lezioni sono stati sistemati  nuovamente in altri spazi della scuola. Il dirigente scolastico successivamente ha dichiarato che la provincia sta già intervenendo, e il consigliere ha assicurato che i problemi saranno risolti a breve. Nel frattempo i ragazzi faranno lezione in laboratorio.

Leggi anche:  Tenta di rapinare negozio di fiori, arrestato dalla Polizia

TORNA ALLA HOMEPAGE