Stop ai lavori alle piscine di Manerbio. La Lega: «Ci avevamo visto bene».

Stop ai lavori alle piscine

«Ancora una volta gli esponenti della Lega locale ci hanno visto bene». Questa la reazione dei consiglieri d’opposizione Mario Mantovani (Lega Lombarda Salvini) e Ferruccio Casaro (Civici della Lega Manerbio) di fronte alla decisione dell’Amministrazione di interrompere i lavori alle piscine di via Verdi in attesa che l’individuazione del futuro gestore dipani la nebbia che ancora avvolge il futuro del centro. Fin dall’accesso agli atti per visionare il progetto di ristrutturazione dei locali tecnici della piscina, i consiglieri avevano contestato sia il piano di sistemazione che il finanziamento a esso collegato. Oggi il rinforzo strutturale del solaio è stato completato, mentre la sistemazione esterna è stata «sospesa: in attesa dell’individuazione del gestore con cui «concordare l’utilizzo concreto del solarium tramite un progetto condiviso», è stato reciso il contratto con la ditta incaricata del lavori.
Mancanza (per ora) di prospettive future. Così si leggeva nel documento dell’Amministrazione. Ma in verità una certezza c’è. «Anche quest’anno niente piscina per i cittadini», hanno commentato.

Leggi anche:  Montichiari: tentato furto in concessionaria

L’articolo completo sul Manerbioweek in edicola da venerdì 10 gennaio

TORNA ALLA HOME