Statua della Madonna fatta a pezzi nella frazione di Villa di Salò.

Luogo di culto realizzato nel 2001

Ad essere presa di mira è stata la statua della Madonna di Medjugorje in quello che è stato ribattezzato «Angolo della Pace». La santella è di proprietà della famiglia Don:

«Abbiamo costruito la santella con mio padre Andrea nel 2001 con l’intento di riprodurre un angolo che ricordasse Medjugorje. La statua della Madonna è stata infatti acquistata proprio li. Il terreno è di proprietà della nostra famiglia ma è aperto al pubblico. Quì sono state celebrate messe e molte persone in solitaria vengono a pregare. Sono stato dai carabinieri a sporgere denuncia contro ignoti. Temo però che il movente sia religioso. Se qualcuno avesse voluto fare un dispetto alla nostra famiglia avrebbe preso di mira anche le altre statue li presenti raffiguranti altri santi o le luci» ha dichiarato Giuseppe Don.

Non si tratterebbe di un caso isolato

La statua è stata violentemente colpita nella notte tra sabato e domenica come testimoniano le fotografie. Non si tratta di un caso isolato. Nei giorni scorsi infatti in provincia di Brescia varie statue delle Madonne sono state prese a martellate e poi gettate nei campi. Un gesto di profonda mancanza di rispetto verso i credenti oltre ad essere, di per se, un gesto di inaudita inciviltà

Leggi anche:  Paura per un ciclista investito a Salò

TORNA ALLA HOMEPAGE