Sparatoria in farmacia: le parole del farmacista di Palazzolo dopo aver fatto scappare il delinquente armato di pistola.

Sparatoria in farmacia Le parole del farmacista di Palazzolo

Il farmacista Roberto, bergamasco classe 1961, lunedì mattina stava servendo i clienti della farmacia Busetti di San Pancrazio. Come tutti i giorni da 26 anni. Peccato che questo lunedì non è per nulla simile agli altri. Infatti, soltanto due giorni fa il farmacista è stato vittima di una rapina a mano armata. Nessun ferito per fortuna, ma neanche alcun bottino, visto che il 56enne è riuscito a sventare la rapina.

“Ho reagito d’istinto”

Sabato sera, attorno alle 19.15, un delinquente è entrato nella farmacia di via Firenze armato di pistola. “Ho reagito d’istinto, in quel momento non ho pensato – ha spiegato l’uomo, con un passato nell’Arma dei carabinieri – Si è avvicinato alla cassa. Ho visto che aveva la pistola in mano. Gli ho afferrato il braccio e nella colluttazione sono partiti tre colpi di pistola che hanno beccato il soffitto. Non sono una persona che si agita facilmente, ma sto ancora ripensando a quello che è successo sabato. L’uomo indossava un passamontagna. Sono riuscito a toglierlo, ma sotto ne indossava un altro. In tutto sarà stato dentro un minuto, poi è scappato a piedi”.

Leggi anche:  Maltempo, la bomba d'acqua si abbatte su Gambara

L’altra rapina

Ma questa non è la prima volta che Roberto sventa una rapina. Sembra il protagonista di un film d’azione americano, ma invece è un farmacista bergamasco come tanti altri che ha trovato il coraggio di opposrsi al delinquente. “E’ successo circa 15 anni fa – ha concluso l’uomo – Anche in quell’occasione mi trovavo in compagnia di una collega. Quella volta, però, l’uomo indossava un casco e impugnava una pistola giocattolo”. Roberto ha soltanto una piccola escoriazione in testa. Vista la gravità della situazione poteva andare molto peggio.