Dramma intorno alle 13 di oggi, mercoledì, nell’Isola Bergamasca: un padre ha sparato al figlio con un fucile. Ora la vittima della sparatoria si trova ricoverata all’ospedale di Bergamo in condizioni serie,  ma fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita.

Spara al figlio con un fucile: in manette

L’incredibile e violento episodio è avvenuto intorno alle 13 a Solza, nei pressi dell’abitazione di padre e figlio, in via Dante Alighieri. Toccherà ai carabinieri di Calusco, intervenuti sul posto, ricostruire con esattezza i contorni della vicenda, ma secondo un prima ricostruzione pare che  B.M.L., 57 anni, abbia ferito il figlio di 29 anni. Lo ha fatto con un fucile calibro 12, come riportano i colleghi del Giornale di Lecco.

I soccorsi

La richiesta di aiuto è scattata intorno alle 13.10. Sul posto, con il codice rosso di massima gravità, sono intervenuti gli uomini del 118 a bordo dell’auto medica e i volontari della Croce Rossa di Bonate sull’ambulanza. Subito i sanitari si sono prodigati per soccorrere il giovane che, dopo essere stato stabilizzato, è stato caricato sull’ambulanza per essere trasportato in ospedale.

Leggi anche:  Morte sospetta a Como: trovato senza vita un monteclarense

Nel frattempo sul posto sono arrivati i militari della compagnia di Zogno, che hanno trovato il padre del 29enne ancora con il fucile in mano. L’uomo, che avrebbe esploso il colpo al culmine di una lite scaturita per futili motivi, non si sarebbe opposto all’arresto. Le indagini sono in corso.

TORNA ALLA HOME PAGE