Lo sfratto era avvenuto giovedì 28 marzo: a San Pancrazio erano arrivati decine di carabinieri davanti alla villa di via Milano.

Sfrattati da casa a Palazzolo: i Mombelloni occupano la loro villa

Vittorio Mombelloni, 82 anni, è rientrato nella sua villa realizzata negli anni ’70. Qui ha vissuto fino al 28 marzo, quando è stato sfrattato insieme al figlio Carlo. In quell’occasione c’erano numerosi militari: un’immagine che aveva portato numerosi palazzolesi a domandarsi coa fosse successo. I due sono rientrati e, accompagnati dall’associazione Diritti per tutti, guidata da Umberto Gobbi. Di fatto i Mombelloni, presente anche l’altro figlio Marco (abita con la compagna), hanno occupato la loro villa ed è qui che stanno dormendo (di nuovo) da qualche giorno. Gobbi ha chiesto un incontro in Prefettura con tutte le parti e una soluzione che non preveda la divisione del nucleo familiare.

La loro storia

I Mombelloni per anni, fino al 2014 quando la società è fallita, hanno guidato la società Fim Legno con sede ad Adro. Ma una “serie di vicende che non dipendono da noi, ma da altri che sono stati anche condannati per aver falsificato assegni con le nostre firme” ci hanno portato a questa situazione. Noi siamo le vittime. I tre ora sono anche imputati per bancarotta fraudolenta (dopo il fallimento) e la prima udienza si terrà tra pochi giorni.

Leggi anche:  Uomo precipitato nel fiume a Palazzolo: è morto

TORNA ALL’HOMPEGE