Seggiolini antiabbandono: le multe scatteranno a marzo, il 6 marzo 2020 per precisione. La Commissione finanze della Camera ha infatti approvato un emendamento al decreto legge Fisco che fa slittare di qualche mese le sanzioni per chi viene trovato non in regola. Via libera dunque alla moratoria per chi non installa nell’automobile il meccanismo sui seggiolini per i bambini fino a 4 anni.

Seggiolini antiabbandono: le multe scatteranno a marzo

Dopo il caos iniziatolo scorso 7 novembre, la corsa all’acquisto, le incertezze e le promesse, i passi avanti e le retormarcia repentine, ora finalmente c’è un po’ di chiarezza

Seggiolini antiabbandono: cosa si rischia

Quindi cosa si rischierà dal 6 marzo 2020:  da questo di vista non ci  ci sono novità visto che sono state confermate le modalità e l’entità delle multe ovvero da 81 a 326 euro, più la decurtazione di 5 punti dalla patente.

Le sovvenzioni statali

E sul fronte dei contributi? Anche qui si sono novità visto che è stato deciso di aumentare lo stanziamento , da uno  a 5 milioni di euro, per le famiglie per l’acquisto dei seggiolini o dei dispositivi da applicare ai seggiolini. Il contributo massimo per ogni acquisto rimane di 30 euro.

Leggi anche:  Spaccio nel locale, sospesa l'attività dell'Artigianpiada di Calvisano

La situazione nel Bresciano

Nel Bresciano sono già stati ordinati i dispositivi e i genitori stanno cercando di mettersi in regola. Dopo l’ansia iniziale della multa immediata, è stata ben accolta la notizia di qualche mese in più per munirsi delle apparecchiature.

LEGGI ANCHE: Dispositivi antiabbandono, fra sanzioni e rinvii

Seggiolini auto: è scattato l’obbligo dei sensori anti abbandono

Seggiolini anti abbandono: si va verso il rinvio delle sanzioni

TORNA ALLA HOME