Ieri mattinai carabinieri della Stazione di Trenzano hanno fermato un 16enne colto in flagranza del reato di spendita di monete false.

I 50 euro e il mercato

Il giovane, nel mercato ambulante di via Europa, di prima mattina utilizzava una banconota contraffatta da 50 euro per l’acquisto di generi alimentari presso un commerciante di prodotti ortofrutticoli, ricevendo in cambio il resto
e riuscendo a farla franca.
Alle ore 10:30 si è presentato nuovamente dallo stesso venditore tentando anche in questa occasione di pagare l’acquisto con una banconota contraffatta da 50 euro.

Una volta l’ha fatta franca, ma la seconda no

Questa volta non ha portato a termine il pagamento per l’accortezza dell’uomo che lo costringeva alla fuga
senza riuscire a bloccarlo.

I militari operanti in servizio perlustrativo in zona, immediatamente allertati dal commerciante, tramite la descrizione sommariamente del giovanissimo, sono riusciti a risalire all’identità del ragazzo, senza precedenti ma già noto alle forze dell’ordine, rintracciandolo poco dopo all’interno della propria abitazione.

Leggi anche:  Turni massacranti e salario minimo: due arresti per sfruttamento del lavoro

Nel corso della perquisizione personale e locale, il 16enne ha conferamto le proprie responsabilità e consegnato agli operanti il resto illecitamente acquisito dal venditore ambulante.

Su ordine dell’autorità giudiziaria lo studente è stato affidato ai genitori.