Due ragazzi italiani di 21 e 22 anni sono stati colti sul fatto mentre uno dei due stava imbrattando la saracinesca di un’edicola e il secondo lo filmava.

Scritte sui muri

Stavano imbrattando le saracinesche di un’edicola in via Callegari a Brescia, quando un cittadino ha avvisato le forze dell’ordine e una volante della Polizia di Stato è intervenuta.

Nel loro zainetto e nelle loro tasche i poliziotti hanno trovato bombolette e svariati tappi per l’erogazione dello spray.
Sulle saracinesche dell’edicola i writers avevano apposto la scritta “danis”, il nome d’arte di uno dei due. La Polizia Scientifica ha individuato la stessa scritta su muri in via Spalto San Marco, in corso Magenta, in Piazzale Arnaldo, in viale Venezia, in via Trieste, in via Mantova.

Videosorveglianza

Nelle immagini dell’impianto di videosorveglianza comunale che la Sala Operativa della Questura ha acquisito, i poliziotti hanno colto il momento in cui uno dei due ragazzi filma con il cellulare il compagno che imbratta l’edicola. Il desiderio di pubblicare sui social la loro “impresa” non si realizzerà perché la polizia ha posto sotto sequestro penale gli smartphone di entrambi.

Leggi anche:  Sottopasso via Borgosatollo, oggi l'ok tecnico per la riapertura

Denuncia

I due, italiani di 21 e 22 anni, in evidente stato di ebbrezza, sono stati indagati in stato di libertà per il reato, in concorso e continuato, di deturpamento e imbrattamento di cose altrui, oltre che sanzionati amministrativamente per ubriachezza manifesta.

TORNA ALLA HOME PAGE