Schiaffi e pugni alla ex moglie, arrestato a Carpenedolo.

Il litigio

In stato di shock e con evidenti segni di percosse, così i carabinbieri della stazione di Carpenedolo hanno trovato una 29enne quando sono intervenuti nella sua abitazione. La donna, di origini polacche, era stata aggredita dall’ex marito, un 48nne del luogo a seguito di un litigio scaturito dalla mancata restituzione dell’auto di proprietà dell’uomo. Quest’ultimo nonostante non abitasse più con la ex moglie si è recato nell’appartamento e ha aggredito la ex moglie causandole alcune contusioni, sotto gli occhi dei figli minori.

Arresto convalidato

I Carabinieri hanno quindi arrestato l’uomo per il reato di lesioni personali e atti persecutori. L’Autorità Giudiziaria ha disposto la scarcerazione dell’uomo applicandogli il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna.Il Giudice per le Indagini Preliminari ha convalidato l’arresto operato dai Carabinieri della Stazione di Carpenedolo.

TORNA ALLA HOME