Il fatto è avvenuto ieri sera tra Erbusco e Palazzolo: l’inseguimento è finito ad Adro. A incastrare il marocchino, classe 1983, sono state ancora una volta le telecamere: infatti l’uomo viaggiava su un’auto inserita nella black list.

Scappa dai vigili: fuggitivo fermato e portato in carcere

Ieri attorno alle 21, la pattuglia degli agenti della Polizia Locale intercomunale (Palazzolo-Erbusco), agli ordini del comandante Claudio Modina, ha intercettato su Erbusco direzione Palazzolo un veicolo, inserito nella black list e quindi attenzionato, in quanto intestato a un presunto prestanome. Di solito chi guida questi veicoli ha sempre qualcosa da nascondere. Ultimamente era spesso a Palazzolo, in particolar modo a San Pancrazio. La pattuglia ha quindi deciso di aspettarlo per poi bloccarlo. Ma il conducente ha preferito darsi alla fuga. È stato bloccato ad Adro, ma l’uomo è scappato a piedi per i campi. I vigili sono  riusciti comunque a raggiungerlo e bloccarlo.

In carcere per fatti di droga

Si tratta di un cittadino marocchino, pluripregiudicato: E.N. classe 1983, residente in provincia di Piacenza, aveva a proprio carico un ordine di carcerazione, deve scontare 6 anni e 1 mese di reclusione per questioni legate alla droga, oltre a vari alias e diversi rintracci per notifiche. È stato trattenuto tutta notte e questa mattina è stato portato al carcere di Brescia per scontare la pena. Il veicolo in uso, era una Lancia Delta, intestata a un marocchino: gli agenti stanno effettuando alcuni accertamenti per risalire al proprietario.

Leggi anche:  Manda all'ospedale un minorenne dopo un furto

Operazione andata a buon fine

Non si tratta della prima operazione degli agenti della Polizia Locale. Grazie alle telecamere, i vigili hanno fermato diversi soggetti che viaggiavano su auto o rubate o già ricercate.

 

TORNA ALL’HOMEPAGE