Salmonella nelle cozze sgusciate Selex. L’avviso di richiamo del ministero della Salute per rischio microbiologico.

Salmonella nelle cozze

Rischio microbiologico per Salmonella spp. Questo il motivo che ha spinto oggi il Ministero della salute a diffondere un avviso di richiamo di un lotto di cozze sgusciate della Selex, marchio presente nei punti vendita di tutta Italia.

Sgusciate precotte Selex

Nello specifico si tratta del prodotto “cozze cilene sgusciate precotte surgelate”, nella confezione da 250 grammi. Il lotto interessato dal richiamo è il numero RD17 prodotto da Panapesca Spa nello stabilimento di via Mazzini 31 a Massa e Cozzile (nell’area di pertinenza del nostro GiornalediPistoia.it).

Da non consumare

Il motivo del richiamo è l’esito positivo nelle analisi per la ricerca di Salmonella spp. A scopo cautelativo e al fine di garantire la sicurezza dei consumatori, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda di non consumare le cozze con il numero di lotto segnalato e restituirle al punto vendita dove sono state acquistate.

Leggi anche:  Rintracciato Benedetti: si era allontanato da Adro volontariamente

Attenzione ai canali distributivi

Il rischio, rilanciando le raccomandazioni del Servizio di Igiene degli Allevamenti e delle produzioni zootecniche, è che i mitili prelevati abusivamente possano esser commercializzati al di fuori dei canali legali, mettendo a grave rischio la salute dei consumatori. Mentre i molluschi acquistati esclusivamente attraverso “canali autorizzati all’interno di sacchetti con etichette che ne riportano la provenienza, possono essere acquistati in sicurezza”.

TORNA ALLA HOME PAGE