I poliziotti della Squadra Volante della Questura hanno sventato un furto presso l’Istituto scolastico E.Fermi, bloccando gli autori e recuperando la refurtiva.

Il fatto

Nella notte di martedì, gli addetti alla vigilanza dell’istituto hanno contattato il NUE per segnalare l’attivazione dell’allarme presso la scuola. Le volanti convogliate sul posto hanno perlustrato il perimetro avvistando due uomini che scavalcavano la cancellata e tentavano di fuggire. Gli agenti li hanno bloccati dopo un inseguimento. I due, italiani di 47 e 37 anni, nascondevano sotto il giubbotto un computer appena sottratto con l’etichetta di assegnazione ad una classe ed in un marsupio il relativo caricabatteria. Uno dei due era anche in possesso di un coltello a serramanico. I poliziotti hanno verificato che all’interno della struttura, inoltre, era stato forzato, presumibilmente con un coltello, un distributore automatico di bevande e messa a soqquadro la segreteria.

La pena

I ladri sono stati accompagnati in Questura e nei giorni successivi per il 47enne, con precedenti di polizia, è stato disposto l’obbligo di dimora. Emessa la sentenza, l’uomo è stato raggiunto da un aggravamento di una precedente misura cautelare, e l’obbligo di dimora si è tramutato in custodia in carcere. Non si esclude che gli stessi siano responsabili di altri furti presso istituti scolastici perpetrati con le stesse modalità al fine di sottrarre i contanti dai distributori di bevande automatiche

Leggi anche:  Avevano documenti falsi: due giovani arrestati dai carabinieri di Leno

TORNA ALLA HOMEPAGE