Rissa fra i nomadi di Roncadelle: è successo ieri sera, fuori dall’area di via Ghislandi di proprietà della famiglia Cari.

Sfondato un cancello

Un litigio degenerato e finito con una rissa e un cancello sfondato. Questo il fatto che si è verificato ieri sera in via Ghislandi, fuori dal campo nomadi, fra alcuni dei residenti e altri rom. Durante la colluttazione (nata probabilmente da un regolamento di conti) uno dei soggetti ha urtato il cancello dell’abitazione di Andrea Bonometti, il roncadellese che a giugno era stato aggredito da alcuni dei rom e che per  per fortuna non si trovava per strada. “Ero lì per caso, anche perchè da un mese ci siamo trasferiti temendo per la nostra sicurezza – ha raccontato Bonometti – Il cancello è danneggiato, l’auto ha sfondato il meccanismo elettrico. Ora farò denuncia ai carabinieri, che comunque ieri sera erano già qua”.

TORNA ALLA HOME PAGE