Richiedenti asilo trasferiti dalla cascina di Rivoltella.

Denuncia

La scorsa settimana l Forum sociale anticapitalista bresciano con la sezione del Basso Garda, Prc Basso Garda e Comitato senza confini Brescia hanno denunciato alla Prefettura di Brescia le condizioni disumane in cui sono costretti a vivere 16 richiedenti asilo in uno stabile a Desenzano affittato e gestito dalla cooperativa Olinda. Domenica la Polizia Locale, su mandato del sindaco Guido Malinverno, ha fatto un controllo per verificare le condizioni igieniche della struttura. Il primo cittadino lunedì pomeriggio ha inviato alla Prefettura il verbale degli agenti.

Trasferimento

Martedì sera i ragazzi sono stati trasferiti e la struttura sigillata su comunicato urgente di questa mattina della Prefettura. Inoltre i richiedenti asilo sono stati tolti dalla gestione della cooperativa Olinda. Cinque ragazzi sono stati trasferiti alla struttura Pampuri 2 di via Moretto a Brescia, uno a Salò mentre otto sono stati spostati al Pampuri 1 di via Corsica a Brescia e probabilmente verranno trasferiti in altre strutture della Provincia.