Rapinarono due ragazzi fuori da una discoteca: denunciati a piede libero. E’ successo a metà luglio a Desenzano del Garda.

Giovani denunciati a piede libero

Il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Desenzano del Garda ha assicurato alla giustizia gli autori di una rapina, avvenuta alla metà di luglio nei pressi di una discoteca di Desenzano del Garda. E’ succeso alla chiusura del locale, quando due giovani dopo aver trascorso la serata in discoteca, si stavano dirigendo verso la loro auto parcheggiata poco distante. Sono stati prima derisi e poi insultati da tre soggetti che successivamente li hanno aggrediti brandendo un grosso tubo e che, dopo averli immobilizzati, gli hanno asportato portafogli e cellulare. I tre prima dell’arrivo della volante si erano dati alla fuga.

Le indagini

Le indagini hanno permesso di individuare i responsabili risultati essere giovani residenti in provincia di Modena, di cui: uno di origine polacca di anni 25, uno di origine kosovara di anni 22, uno di origine marocchina di anni 19, con precedenti per reati contro il patrimonio. Le informazioni acquisite dalle vittime e dai testimoni presenti, hanno portato alle perquisizioni che hanno permesso di recuperare parte della refurtiva. Le analisi delle registrazioni delle telecamere di sorveglianza del locale hanno anche permesso di acquisire solidi elementi per ricostruire i fatti e delineare le responsabilità di ognuno.

Leggi anche:  Rapina al discount DPiù di Chiari

Le conclusioni investigative sono state condivise dalla Procura della Repubblica del Tribunale ordinario di Brescia che nei giorni scorsi ha emesso il provvedimento di “avviso della conclusione delle indagini preliminari” nei confronti dei tre, indagandoli per il reato di concorso in rapina aggravata.

TORNA ALLA HOME