Nell’ambito dell’attività di controllo del territorio messa in campo nei giorni scorsi dalle forze di Polizia, sono stati rintracciati a Brescia e provincia, numerosi cittadini extracomunitari irregolari sul Territorio Nazionale e gravati da precedenti di polizia. Tali provvedimenti, sono stati adottati per motivi di ordine e sicurezza pubblica a causa della pericolosità sociale di alcuni di questi soggetti. Gli espulsi di questa settimana sono 8, di cui 4 trattenuti presso Cpr e 4 con accompagnamento immediato alla frontiera.

Gli espulsi

B.B., nato il 12.09.1982 in Marocco, soggetto destinatario di condanne per resistenza a Pubblico Ufficiale, calunnia, spaccio di sostanze stupefacenti, lesioni personali nonché di decreto di rifiuto del rinnovo del Permesso di Soggiorno emesso dal Questore di Bergamo. E’ stato di accompagnamento alla frontiera di Malpensa.

O.J., nato il 01.01.1972 in Nigeria, fermato dalla Polizia Locale di Brescia durante un servizio coordinato di prevenzione dei reati presso la stazione ferroviaria. Soggetto destinatario di svariati decreti di espulsione con condanne per violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale, resistenza a Pubblico Ufficiale nonché denuncia per furto in abitazione. Destinatario di Decreto di espulsione con trattenimento presso CPR di Roma.

A.D.A., nato il 11.02.1982 in Ghana. Al soggetto è stato notificato il decreto di diniego al rinnovo del permesso di soggiorno emesso dal Questore di Brescia il 15 marzo in quanto dichiarato decaduto dalla responsabilità genitoriale nei confronti del figlio, cittadino italiano destinatario, altresì, di condanne per lesioni personali, minaccia, spaccio di sostanze stupefacenti, falsa attestazione a Pubblico Ufficiale. Destinatario di decreto di espulsione con accompagnamento alla frontiera di Malpensa.

D.A., nato il 10.10.1970 in Marocco, già destinatario di svariati Decreti di espulsione, tratto in arresto dalla Polizia Locale di Brescia per spaccio di sostanze stupefacenti con contestuale condanna ad anni 1 mesi 1 e giorni 20 di reclusione con concessione di nulla osta all’espulsione. In sede di Udienza si appurava che il soggetto aveva abbandonato il territorio nazionale per andare in Germania dove aveva richiesto il permesso di soggiorno per asilo politico con false generalità. Per questo motivo veniva tratto in arresto per rientro illegale sul territorio nazionale prima dei termini previsti dalla normativa vigente. A suo carico figurano già molteplici condanne per stupefacenti, rapina, porto abusivo di armi e segnalazione alla Banca Dati come soggetto a rischio di radicalizzazione islamica. Destinatario di nuovo decreto di espulsione con trattenimento presso CPR di Torino.

Leggi anche:  Quattro ragazzi smarriti sul sentiero verso il Pizzocolo GALLERY

B.A. nato il 08.11.1978 in Moldavia, tratto in arresto da personale del Commissariato Carmine in quanto ha esibito documento rumeno falso. A seguito di udienza il soggetto è stato condannato alla pena di 11 mesi con concessione del nulla osta all’espulsione. Destinatario di Decreto di espulsione con accompagnamento alla frontiera di Malpensa.

B.E., nato il 08.01.1996 in Albania, viene notificato decreto di rifiuto del titolo di soggiorno emesso dal Questore di Brescia per reati ostativi. Infatti il soggetto annovera a suo carico condanna alla reclusione ad 8 mesi per stupefacenti e condanna a mesi 8 di reclusione per il violenza privata. Destinatario di Decreto di espulsione con accompagnamento alla frontiera di Bergamo.

N.I. nato il 05.10.1967 in Senegal, fermato da personale Polizia Locale di Brescia durante un servizio coordinato volto al contrasto dei parcheggiatori abusivi. Soggetto destinatario di decreto di rigetto al rinnovo del permesso di soggiorno e di precedente decreto di espulsione. Annovera altresì condanne inerenti la violazione della proprietà intellettuale. Destinatario di decreto di espulsione con trattenimento presso CPR di Trapani.

F.S. nato il 03.07.1970 in Tunisia, sedicente ma identificato tramite esatte generalità fornite dal Consolato Tunisino di Milano. Soggetto presente sul T.N. da oltre 25 anni senza aver mai conseguito un permesso di soggiorno già destinatario di 5 decreti di espulsione. Annovera a suo carico innumerevoli condanne per stupefacenti, furto aggravato, porto armi atti ad offendere, possesso ingiustificato di chiavi o grimaldelli e ricettazione. Destinatario di Decreto di espulsione con trattenimento presso CPR di Caltanissetta.

TORNA ALLA HOME