Nella mattinata del 12 luglio i carabinieri di Breno hanno tratto in arresto un pregiudicato 44enne residente a Ceto (Bs). Il reato contestato è quello di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’aspetto che più sorprende nella vicenda è che l’uomo, dal mese di febbraio, è stato arrestato tre volte e sempre per lo stesso reato dai carabinieri di Breno.

Il passato del pregiudicato

Nei primi due casi, febbraio e marzo, era stato trovato in possesso di cocaina. Nell’ultima operazione i militari hanno invece sequestrato circa 40 grammi di hashish. Gli uomini del Radiomobile si erano presentati presso la sua abitazione perché dovevano sequestragli l’autovettura, atteso che qualche settimana prima era risultato positivo ai controlli finalizzati ad accertare l’uso di sostanze stupefacenti.
Entrati in casa i carabinieri hanno eseguito una perquisizione e hanno sequestrato il fumo. Il 44enne si è giustificato riferendo che la droga gli era stata ceduta da un suo conoscente per saldare un debito.
L’arresto è stato convalidato e il Giudice, tenendo conto delle recenti vicende, lo ha ristretto ai arresti domiciliari.

Leggi anche:  Manerbio: via i pioppi, strade chiuse al traffico

TORNA ALLA HOME