Presidio pacifista davanti alla base militare di Ghedi, oggi pomeriggio.

La manifestazione

Alcuni cittadini si sono riuniti oggi di fronte l’aeroporto militare di Ghedi, in occasione della due giorni contro la guerra organizzata dal Tavolo per la pace Franciacorta con Donne e uomini contro ogni guerra. “Fuori l’Italia dalla NATO e fuori la NATO dall’Italia” questo lo slogan che è risuonato dalle casse dei manifestanti che hanno occupato lo spazio antistante la base militare.

Presidio pacifista

Tra slogan e transenne

Poco più di trenta le persone coinvolte, che hanno sventolato le bandiere del PCI all’ingresso dell’aeroporto ghedese, e diversi striscioni. “Contro ogni guerra. Elogio al disertore!” si legge infatti sugli striscioni appesi alle transenne. Presenti, nella giornata di oggi, a tutela della sicurezza pubblica, oltre alla polizia e ai carabinieri, anche i militari della base e diversi rappresentanti della polizia locale di Ghedi.  «La sovranità appartiene al popolo – ha gridato al microfono uno dei manifestanti – o dovrebbe almeno, come afferma la Costituzione. Ma il nostro è a tutti gli effetti un paese a sovranità limitata. La ricerca di una prospettiva futura passa necessariamente dalla messa in discussione delle basi NATO per terminare poi con la cessazione dell’imperialismo americano in Italia».

Leggi anche:  Sui luoghi della guerra con l’associazione Combattenti e Reduci

Presidio pacifista

Presidio pacifista

TORNA ALLA HOME