E’ stato inaugurato e presentato alla comunità stasera

Pontevico installato a Torchiera un defibrallore grazie a un gioco di squadra

Nella frazione di Pontevico, questa sera alle 19 c’era parecchio fermento. Nei pressi del sagrato della parrocchiale dedicata a Sant’Ignazio, più precisamente sulla parete esterna dell’oratorio, è stato installato nei giorni scorsi un Dae (defibrillatore semi automatico esterno).

L’iniziativa nobile e significativa è stata pensata da un gruppo di tifosi del Brescia Calcio che a livello locale sono molto attivi. Una volta che la loro squadra del cuore è passata in serie A, hanno scelto di festeggiare in modo alquanto insolito, ma di certo molto generoso.

Gli sfegatati infatti hanno creato una t-shirt in numero limitato, meno di duecentoottanta, dalla grafica riportante la scritta “Aritmie Biancoblu”. Ogni appassionato a fronte di un’offerta ne ha avuta una, che conserva gelosamente e con orgoglio data la finalità che essa rappresenta.

Ultimata la raccolta fondi hanno acquistato un Dae e lo hanno donato alla comunità locale di Torchiera. In collaborazione con la Croce Bianca di Pontevico è stato fatto lo scorso week end un corso per abilitare persone all’utilizzo dello strumento salvavita.

Leggi anche:  Pontevico festeggia con la Sagra di Ripa d'Oglio

Inaugurazione

Stasera erano presenti i neo-abilitati, con i tifosi, i volontari autonomi Bulgari, i rappresentanti della Croce Bianca, quelli del Bar Brescia e numerose persone per assistere all’inaugurazione di questo importante dispositivo.

Presente anche il sindaco Alessandra Azzini, Monsignor Federico Pellegrini, i rappresentati dei tifosi del Brescia Calcio a livello locale. Dopo i discorsi di ringraziamento e la benedizione del Dae uno spiedo in oratorio per coronare di convivialità questo importante momento.

Torna alla HOME PAGE