Più di 200 chili di carne e pesce sequestrati in un ristorante cinese di Castiglione delle Stiviere.

Controlli sui ristoranti

I Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, unitamente al personale del Nas dei Carabinieri di Cremona, hanno effettuato un blitz all’interno di un ristorante etnico cinese, finalizzato al controllo degli avventori, alla verifica della regolarità dei rapporti di lavoro e del rispetto delle norme in materia igienico-sanitaria.

LEGGI ANCHE: Pesce scaduto: maxi sequestro in provincia di Bergamo e Brescia

Cibo mal congelato

Il titolare del ristorante ha tenuto per la  successiva somministrazione, dei prodotti alimentari congelati con apparecchiatura non idonea e carenti di qualsiasi voglia cautela igienica, nonché ha omesso di fornire indicazioni nei menù, che tali prodotti erano stati precedentemente surgelati.

I militari hanno così denunciato il titolare del ristorante, un cittadino cinese di 50 anni.

LEGGI ANCHE: Ancora un allarme Escherichia coli negli alimenti

Cibo sequestrato

I carabinieri hanno così effettuato un sequestro penale di 120 chili di prodotti ittici e di carne e un sequestro amministrativo di 100 chili di alimenti vari  privi di identificazione e tracciabilità.

Leggi anche:  Il ricordo della comunità per Ernestina Persini, storica cuoca dell'asilo

Il valore complessivo del sequestro è risultato pari a 5mila euro circa.

Gli operanti infine, avendo rilevato anche delle gravi carenze igienico/strutturali, hanno subito informato il personale dell’ATS Val Padana sezione di Mantova, per i successivi accertamenti e provvedimenti in merito.

TORNA ALLA HOME PAGE

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Brescia e provincia Eventi e news

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Brescia7giorni: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!