Ha ammesso di aver scambiato foto intime con minorenni l’insegnante 38enne di Castiglione delle Stiviere arrestato dalla Squadra Mobile di Mantova con l’accusa di pedo pornografia.

L’uomo, docente da qualche anno in un prestigioso liceo di Mantova, ha ammesso le proprie responsabilità durante un lungo interrogatorio.

Già da tempo era controllato dalle forze dell’Arma e si era creato una serie di falsi profili con i quali contattava minori fra il 13 e il 17 anni fingendosi un coetaneo.

A far scattare le indagini proprio la madre di un alunno che, rinvenute foto inequivocabili sul cellulare del figlio, ha sporto una denuncia contro ignoti che ha portato la Polizia Postale di Mantova a risalire al numero telefonico dell’indagato.

Ad incastrarlo definitivamente il cellulare e il computer sui quali sono state rinvenute foto e contatti compromettenti.

L’uomo è ora detenuto nel carcere di via Poma.