Pusher recidivo dai domiciliari al carcere

Arrestato dai Carabinieri di Orzinuovi un 38enne

E’ accaduto nei giorni scorsi. I Carabinieri orceani hanno arrestato un uomo di trentotto anni residente a Manerbio per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il 38enne è stato colto in flagranza di reato. Nullafacente nella vita, era agli arresti domiciliari per spaccio di sostanze stupefacenti. Nonostante la condanna per la quale stava scontando una pena di cinque mesi e dieci giorni, imperterrito continuava la propria attività illecita, spacciando prevalentemente cocaina.

Tutto questo ha avuto però vita breve, perché stroncato sul nascere dai Carabinieri che, notando un andirivieni di noti «personaggi», con problemi di droga, nelle vicinanze dell’abitazione dell’uomo sono intervenuti.

Dopo un servizio di osservazione costante durante l’ingresso nella casa del pusher dell’ennesimo tossicodipendente i militari hanno fatto irruzione.

Effettuando la perquisizione hanno trovato 25 grammi di cocaina, 30 grammi di marijuana e circa trecentotrenta euro, proventi presumibili dello spaccio. Il tutto è stato sottoposto a sequestro.

Leggi anche:  Il consigliere regionale Epis chiede che venga chiusa la moschea abusiva di Orzinuovi

Il manerbiese è stato arrestato e condotto in carcere

L’arresto è stato convalidato nella mattinata mercoledì, e il 38enne resterà nella casa circondariale per scontare la pregressa condanna e la nuova pena che gli verrà inflitta.