Omicidio di Erbusco: il corpo è di Stefania Crotti, la donna scomparsa a Bergamo. La quarantadueenne era sparita giovedì pomeriggio.

Aggiornamento delle 15.30: Appare sempre più chiaro che ad aver permesso il riconoscimento della donna sia stata proprio la fede che portava al dito. All’interno dell’anello era infatti riportata la data delle nozze con il marito che ha contribuito all’identificazione. Il gioiello era stato segnalato tra le cose indossate dalla donna già al momento della scomparsa.

Omicidio di Erbusco: il corpo è di Stefania Crotti

Sono bastate poche ore per venire a capo dell’omicidio avvenuto ieri pomeriggio in Franciacorta, a Erbusco. Il corpo rinvenuto carbonizzato al confine con Adro in via Lovera è quello di Stefania Crotti, 42enne della bergamasca scomparsa nel pomeriggio di giovedì. La donna, di Gorlago, era uscita dal lavoro a Cenate Sotto, intorno alle 15.30, e da quel momento non si erano avute più avuto sue notizie. Poi, questa mattina, la tragica scoperta.

Leggi anche:  Incidente mortale a Verolanuova: perdono la vita due ciclisti

Le indagini

Le indagini dei carabinieri si erano da subito concentrate sulle donne scomparse nei dintorni e tra queste risultava esserci anche Stefania. Ieri sera erano stati interrotti i rilevamenti sul posto, ripresi stamattina, ma le operazioni sono andate avanti per tutta la notte. Nonostante il corpo completamente carbonizzato sono infatti bastate poche ore per l’identificazione.

Le motivazioni e i colpevoli

Ancora non si conoscono le motivazioni alla base dell’omicidio. Le Forze dell’ordine stanno già seguendo piste ben determinate sul colpevole o sui presunti tali. Gli inquirenti stanno ascoltando il marito in caserma a Trescore.

TORNA ALLA HOMEPAGE