“Non potete pregare nella vostra sede”: il caso di Rovato finisce Tar.

“Non potete pregare nella vostra sede” Il caso di Rovato finisce Tar

L’associazione islamica Fratellanza e Uguaglianza, molo attiva sul territorio insieme ad altre realtà locali, ha fatto ricorso al Tar contro l’ordinanza del Comune di Rovato. Di fatto il documento nega al sodalizio di pregare nella loro sede. Il Tar ha accolto l’istanza di misure cautelari in attesa della decisione.

Il caso è pubblicato sul numero di ChiariWeek in edicola da venerdì 17 agosto.