Nel giorno del suo 58esimo compleanno si è regalato una medaglia da aggiungere alla sua notevole collezione

Newcastle Ermanno Manenti è terzo al mondo nel ciclismo per trapiantati

Ha sfidato il meteo instabile, il forte vento, altri competitor agguerriti alla conquista del podio nella categoria 50-59 anni nel circuito da 30 chilometri di ciclismo, che è ultimata poco fa all’Hetton Lyons Country Park, e l’ha spuntata.

Ermanno Manenti, il leone bresciano o meglio manerbiese è risalito sul podio dei Transplant Games 2019 a Newcastle.

Proprio oggi, nel giorno del suo 58esimo compleanno, dopo la cronometro di ieri, ha riconfermato il suo convinto “sì” alla vita, al trapianto, allo sport e alla voglia di vivere.

Ermanno Manenti durante la gara dei 30 chilometri ai Transplant Games 2019 a Newcastle
Ermanno Manenti durante la gara dei 30 chilometri ai Transplant Games 2019 a Newcastle

Sulla maglia ufficiale della nazionale Aned (associazione nazionale emodializzati) nella quale Ermanno gareggia per il nostro tricolore si legge “Il trapianto è vita”, e nessuno meglio di lui poteva dimostrarlo. Lui spingendo sui pedali ha vinto il bronzo per la vita, per il suo donatore di fegato, per la sua famiglia, per i suoi amici presenti e per quelli che lo attendono a casa per riabbracciarlo, è terzo al mondo.

Leggi anche:  Schiacciato da una tonnellata di zucchero: grave un 36enne a Paratico

Un risultato conquistato con l’umiltà che lo contraddistingue, col sorriso, con trasparenza e grande sportività.

“Grande! Terzo al mondo e primo nelle nostre vite” il commento di Antonella, sua moglie, a nome della famiglia, che ne attende il ritorno in Italia.

 

Ermanno Manenti al traguardo ai Transplant Games 2019 a Newcastle
Ermanno Manenti al traguardo ai Transplant Games 2019 a Newcastle

Non ha deluso le aspettative la sua “Specialized Tarmac”, nera opaca in carbonio, della cicli Mata, complice fedele della vittoria.

“È il nostro campione” il commento delle associazioni che Ermanno Manenti porta nel cuore e sulla divisa, Aido e Avis Manerbio e Anto.

Ora l’ultima prova della giornata… soffiare sulle sue 58 candeline!

Torna alla HOME PAGE