Non ce l’ha fatta l’uomo di 59 anni coinvolto nel grave incidente sul lavoro di ieri a Lonato, in un cantiere edile in via Mantova.

L’infortunio

L’unica certezza nella dinamica sarebbe il distacco, poco dopo le 11, di un lastrone di quasi 40 quintali che cadendo avrebbe colpito l’uomo, a quanto pare un geometra originario di Romano di Lombardia, nella provincia di Bergamo da dove proviene anche la ditta appaltatrice. Un’altra versione circolata nelle prime ore parla di schiacciamento del cestello elevatore dove il geometra stava lavorando. Estratto a fatica dai soccorritori, le sue condizioni erano parse subito critiche. Sul posto erano arrivate due ambulanze, l’elisoccorso e i vigili del fuoco.

Il trasporto in ospedale e la morte

Il geometra è stato elitrasportato in codice rosso agli Spedali civili di Brescia, dove è morto nel pomeriggio. Il cantiere si trova a poca distanza dal centro commerciale Leone, di fianco alla rotatoria per Castel Venzago e la Sp 567, nell’ambito dei lavori per il piano lottizzazione “Catalpa”. I Carabinieri e l’Ats di zona condurranno ulteriori rilievi nei prossimi giorni. Si tratta del più grave incidente sul lavoro nell’ultimo periodo nel comune gardesano.