Maxi sequestro di reti abusive sul lago d’Iseo. Le guerdie Fareambiente Brescia e le Guardie volontarie provinciali ne hanno recuperato quasi un chilometro tra Marone e l’isoletta di Loreto.

Maxi sequestro di reti abusive sul lago d’Iseo

Recuperati e sequestrati dalle Guardie Fareambiente Brescia in collaborazione con le Gvp (Guardie volontarie provinciali) Brescia 900 metri di reti da pesca abusive, calate fra Marone e l’isoletta di Loreto. Le reti sono state recuperate ieri, domenica, ed erano cariche di circa 250 chili di pesce morto, tra coregoni, sardine, bottatrici e pesce persico. L’ennesimo colpo dei bracconieri.

Il tramaglio tagliava a metà il lago d’Iseo e le operazioni di recupero sono state possibili a seguito di alcune segnalazioni arrivate dai pescatori. Le Guardie sono all’opera per risalire ai bracconieri che le hanno posizionate.

TORNA ALLA HOME PAGE