Marito e moglie in vacanza sul Garda ma residenti a Bergamo sono stati soccorsi dai Vigili del Fuoco per un’intossicazione da monossido nella loro villetta a Padenghe.

Marito e moglie intossicati dal monossido a Padenghe

Questa mattina verso le ore 02.30 la squadra dei Vigili del Fuoco di Desenzano è intervenuta a Padenghe per un’ intossicazione da monossido di carbonio che ha coinvolto marito e moglie, residenti a Bergamo, rispettivamente di 66 e 59 anni. La villetta bifamiliare collocata all’interno di un residence era dotata di una caldaia posta all’interno dell’appartamento. I vigili, attraverso l’uso di appositi strumenti tecnici, hanno potuto constatare la presenza di un tasso elevato di monossido di carbonio, nonostante i locali al loro arrivo fossero già stati parzialmente areati.

Intervento

Marito e moglie sono stati trasportati all’ospedale Città di Brescia per essere sottoposti alla terapia iperbarica, ma non sarebbero in pericolo di vita. L’impianto è stato dichiarato non conforme e reso inattivo da parte dei Vigili del Fuoco in attesa di una verifica da parte di un tecnico abilitato.

Leggi anche:  Spaventoso frontale a Comezzano Cizzago: tre persone incastrate

TORNA ALLA HOME PAGE