Era l’unico attore rimasto finora dietro le quinte. E’ uscito allo scoperto l’uomo sposato con il quale Manuela Bailo aveva iniziato due anni fa una relazione che aveva posto fine al suo fidanzamento con Matteo Sandri, con il quale l’impiegata era rimasta però a convivere.

Manuela Bailo scomparsa, parla l’amante

E’ un 48enne quello che a questo punto continueremo a definire come ex amante nel giallo della scomparsa di Manuela Bailo da Nave dallo scorso sabato 28 luglio 2018.

E’ stato a lungo interrogato dagli inquirenti, anche perché è stato fra gli ultimi a vedere la 35enne, avendo partecipato insieme ad altri colleghi a un aperitivo la sera prima della scomparsa, il venerdì.

Ha rivelato che era già finita da oltre un anno la loro relazione, della quale sarebbe informata anche la moglie con la quale l’uomo sta ricostruendo il rapporto.

Ci sono anche dei messaggi

Prima che il telefonino dell’impiegata del Caf Uil di Brescia facesse perdere le proprie tracce, lunedì 30 luglio, sono intercorsi messaggi fra l’ex amante e la ragazza.

Il 48enne ha raccontato d’aver visto Manuela allegra e serena all’aperitivo e ammesso uno scambio di sms il giorno successivo (la 35enne ha ribadito l’intenzione di andare al lago, dove la famiglia ha per altro una casa in Desenzano).

C’è infine un particolare affrontato dagli investigatori: una contusione alle costole patita in quel weekend, che il 48enne ha motivato con una caduta in casa.

Ora sarebbe stata in Grecia

Da 19 giorni ormai Manuela manca da Nave. Anche se ormai la sua presenza a Brescia è stata accertata domenica 29 luglio: un testimone l’avrebbe vista con un uomo calvo su una panchina, e questo è un dato incerto, ma la sua Opel è stata immortalata da telecamere a circuito chiuso (l’auto però ancora non si trova) e il suo smartphone dalle celle del capoluogo.

Leggi anche:  Drammatico investimento: 30enne trasferito al Civile di Brescia
Manuela Bailo scomparsa
Francesca Coccoli con Manuela Bailo

A quest’ora sarebbe stata in vacanza in Grecia. Aveva organizzato un viaggio di una settimana con l’amica del cuore Francesca Coccoli, partenza prevista per Ferragosto. E invece gli ultimi segnali risalgono a lunedì 30 luglio: quattro sms inviati al datore di lavoro, a una collega, alla madre e infine alle 21.50 all’ex fidanzato convivente:

Sono con la Francy. Avevo bisogno di parlare, lei è l’unica che mi capisce

Ma i famigliari non sono per nulla convinti che a scrivere quei messaggi sia stata davvero lei.

Altre due donne mai trovate nel Bresciano

Suad Alloumi

La Procura di Brescia ha disposto lo stato di fermo per omicidio volontario e occultamento di cadavere per il marito da cui era separata, eppure il corpo di Suad Alloumi, 29enne di origine marocchina, madre di due bambini, non è mai stato trovato da quel 3 giugno 2018 in cui è scomparsa dal capoluogo.

Mamma scomparsa a Brescia: l’ex marito continua a negare

Dov’è Iuschra? Non si cerca più nel bosco di Serle

Iuschra Gazi

E non è mai stata trovata neppure Iuschra Gazi, la ragazzina dodicenne autistica scomparsa il 19 luglio sull’altopiano di Serle mentre si trovava nel bosco con altri bambini assieme a una fondazione che segue bambini con disabilità.

Invece, è stata fortunatamente ritrovata poche ore dopo la 72enne turista ungherse sordomuta che era scomparsa lunedì da Montichiari.