Malori, intossicazioni etiliche e cadute. Nottata abbastanza movimentata per i soccorritori di turno in tutta la provincia SIRENE DI NOTTE

I malori SIRENE DI NOTTE

Alle 22.07 è partita una chiamata al 112 da Ghedi: un uomo di 53 anni si è sentito male ed è scattato il codice giallo. Sul posto, in via Circuito Sud, sono intervenuti i volontari della Croce rossa, che hanno portato il 53enne in ospedale a Montichiari in codice verde.

Alle 3.43 è arrivata una chiamata al 112 da via Cimitero a Chiari. Una ragazza di 23 anni e una neonata si sono sentite male. In codice giallo si sono precipitati sul posto i soccorritori di Rovato e un’auto medica da Brescia. Entrambe sono state portate in codice giallo all’ospedale di Chiari per tutte le cure del caso.

Anche a Gardone Riviera si è registrato un malore: un 66enne si è sentito male mentre si trovava in un esercizio pubblico di via Panoramica. E’ successo alle 4.17. E’ stato soccorso e portato in ospedale a Gavardo.

Le cadute

Grande spavento per un bambino di 9 anni che è caduto al suolo in un esercizio pubblico di via per Rovato a Iseo. La chiamata ai soccorsi è arrivata alle 22.17 in codice giallo, ma una volta giunti sul posto i volontari della Croce rossa hanno constatato che il piccolo non si era ferito gravemente per fortuna. E’ stato portato all’ospedale di Chiari in codice verde.

Leggi anche:  Bimbo in coma dopo l'investimento: la Regione esprime vicinanza

In località Lugana, a Sirmione, i soccorritori sono intervenuti alle 2.57 per una 18enne che è caduta al suolo in un esercizio pubblico di via Manara. La Croce rosssa di Calvisano l’ha portata in ospedale a Desenzano in codice verde per tutti gli accertamenti del caso.

Sedicenne intossicato dall’alcool

A Manerba del Garda un 16enne è rimasto intossicato a causa dell’alcool. Erano le 2.52 quando da un esercizio pubblico di via Zocco è stata chiamata l’ambulanza in codice rosso. Sul posto i volontari del soccorso con i carabinieri. Il ragazzo è stato portato in codice verde in ospedale a Desenzano per tutti gli accertamenti e le cure del caso.

TORNA ALLA HOME PAGE