I dati della Polizia locale nel Comune di Lonato. Il comunicato dell’amministrazione comunale.

 

Collaborazione utile

La collaborazione tra i Comuni di Calcinato, Bedizzole e Lonato del Garda, nel Servizio intercomunale di Polizia locale, ha consentito anche nel 2017, di avere a disposizione più equipaggi dove necessario per cercare di far fronte alle molteplici situazioni di emergenza e criticità, nonostante la cronica carenza di personale, e garantendo nel limite del possibile la migliore gestione delle operazioni e più sicurezza pubblica, sia in termini di prevenzione che di repressione.

Tanti gli ambiti in cui gli agenti della Polizia locale intervengono su un ampio territorio, in totale circa 128 kmq – tra Lonato, Bedizzole e Calcinato – con una popolazione di 41.600 residenti, territorio particolarmente strategico perché situato tra Brescia e il Garda: prevenzione e repressione di reati nell’attività di polizia giudiziaria, sicurezza stradale, controllo del territorio, polizia edilizia, polizia ambientale e controllo del corretto smaltimento dei rifiuti, rilievi e soccorso in caso di sinistri stradali, contrasto dell’immigrazione clandestina e della microcriminalità.

«In generale, i dati del 2017 – commenta il comandante Roberto Soggiu – rivelano un miglioramento delle attività svolte dalla Polizia locale, nell’ambito del Servizio intercomunale. Ciò grazie a strumenti sempre più sofisticati e all’avanguardia, all’ampliamento dei sistemi di videosorveglianza e a un miglioramento continuo dei servizi, le attività di prevenzione e contrasto sono sempre più efficaci e garantiscono una maggiore sicurezza stradale e civile».

A Lonato quasi 30mila multe

Le pratiche amministrative gestite lo scorso anno dalla Polizia locale sono state in tutto 3094: un dato che rende la misura di come in 365 giorni la Polizia locale abbia operato per la tutela della sicurezza e dell’ordine pubblico. I sinistri stradali rilevati sono stati 71, di cui 33 con feriti e 38 senza feriti, 27 le patenti ritirate e 183 i sequestri amministrativi di veicoli (contro gli 85 del 2016). Invece 29.131 verbali sono stati emessi per violazioni del codice della strada, di questi 573 per transito con luce semaforica rossa, 45 quelli emessi per irregolare smaltimento rifiuti sul territorio. Su un totale di 181 informative di Polizia giudiziaria inoltrate alla Procura della Repubblica, sei persone sono state denunciate a piede libero.

La collaborazione della Polizia locale, sia con gli uffici comunali che con i Carabinieri delle tre stazioni, ha permesso il buon esito di molte operazioni, con oltre 175 sopralluoghi, in particolare nella lotta all’immigrazione clandestina e alla microcriminalità sul territorio.

«Il controllo costante con le pattuglie stradali in diversi punti – sottolinea il comandante Roberto Soggiu – è un lavoro che viene portato avanti quotidianamente dai nostri agenti, anche con l’impiego di strumentazioni elettroniche di controllo sulla regolarità dei veicoli in transito; solo con l’impiego di tali strumentazioni, è stato possibile rilevare lo scorso anno, grazie alle nuove apparecchiature, 143 non assicurati e 458 senza revisione, quattro veicoli rubati rinvenuti, per un totale di 576 posti di controllo con oltre 5270 veicoli fermati, di cui 1755 conducenti sanzionati per svariate violazioni al codice della strada».

Purtroppo, attesta ancora il comandante, «il problema è che lavoriamo tutt’oggi sotto organico. Il personale operativo in strada è composto da 19 agenti, dei quali sei sono a Bedizzole, sei a Calcinato e sette a Lonato del Garda e a questi si aggiungono, per i tre comuni, altre quattro risorse tra servizi interni e amministrativi».

 

Leggi anche:  Furto con inseguimento al Lidl di Bagnolo

Accanto al lavoro “sul campo”, gli uffici di Polizia locale svolgono anche una cospicua attività burocratica e amministrativa, non meno importante delle altre operazioni. Numerosi sono pure i servizi di assistenza e viabilità svolti dagli agenti durante le manifestazioni civili, religiose, sportive e culturali, in collaborazione con le amministrazioni comunali.

È continuata anche nel 2017 l’attività di educazione stradale e di educazione alla legalità nelle scuole.

Conclude il comandante Roberto Soggiu: «Desidero rivolgere un sentito ringraziamento a tutti gli agenti e ufficiali di questo comando, per il prezioso servizio svolto, e alle amministrazioni comunali per il supporto. Un ringraziamento ai comandanti delle Stazioni Carabinieri di Bedizzole Calcinato e Lonato del Garda, anche al comandante della Compagnia Carabinieri di Desenzano del Garda, per la sinergica collaborazione nell’attività quotidiana e nella parte operativa».

Soddisfatti il sindaco Roberto Tardani e l’assessore alla Sicurezza Roberto Vanaria, i quali affermano: «L’amministrazione comunale ringrazia il comandante Soggiu e gli agenti della Polizia locale per l’ottimo lavoro svolto sul territorio nel garantire la sicurezza pubblica, nonostante il comando stia operando sott’organico e nonostante l’ampiezza del nostro comprensorio comunale. Grazie anche alle amministrazioni di Bedizzole e Calcinato per la positiva collaborazione. Siamo in attesa di un nuovo agente che inizierà a marzo, a Lonato, mentre per potenziare le pattuglie notturne avremo due assunzioni stagionali. Infine, grazie al contributo regionale, nei prossimi mesi si procederà a completare l’installazione delle telecamere di lettura targhe per la videosorveglianza ai varchi di accesso alla città e quelle digitali fisse nei principali parcheggi e presso le scuole».