Lite tra due clan di nomadi a Rovato. Sul posto si sono precipitati gli agenti della Locale e due ambulanze.

Lite tra due clan di nomadi a Rovato

Non è ancora noto il motivo scatenante, sembrerebbe alcune questioni in sospeso, ma a Rovato un 27enne e un 30enne sono venuti alle mani. I due apparterrebbero a due clan di nomadi differenti e, dopo un diverbio, sono passati alle maniere forti, generando parecchio trambusto alle porte della frazione di San Giuseppe. La chiamata ai soccorsi è arrivata alle 17.38 in codice verde e sul posto si sono precipitati i volontari di Trenzano e la Croce Verde di Ospitaletto con due ambulanze. Sulla vicenda stanno indagando gli agenti della Polizia Locale intervenuti sul posto e i carabinieri della Compagnia di Chiari. Per sedare la lite e ripristinare la sicurezza e la tranquillità è stato necessario l’intervento massiccio delle Forze dell’ordine.

Tensione nella frazione

Protagonisti della vicenda alcuni nomadi che vivono in un piccolo campo nella frazione San Giuseppe. Vittime, a quanto sembra da una primissima ricostruzione, di una vera e  propria spedizione punitiva. Anche due donne sarebbero state aggredite. Sul posto anche l’assessore alla sicurezza Pieritalo Bosio.

Leggi anche:  Capriano del Colle, via libera alla bonifica della Metalli Capra

TORNA ALLA HOME PAGE