Le fa sparire dal conto 54mila euro: badante denunciata per circonvenzione di incapace. A far scattare le indagini era stato il nipote, che si era accorta dell’ammanco.

Le fa sparire dal conto 54mila euro: badante denunciata

Aveva fatto sparire dal conto dell’anziana cui faceva da badante più di 50mila euro. Una 62enne bresciana è stata denunciata per circonvenzione di incapace e ora non potrà avvicinarsi o comunicare con la 95enne.

I Carabinieri della Stazione di Brescia Sant’Eustacchio hanno notificato a una 62enne bresciana l’ordinanza della misura cautelare del divieto di avvicinamento e di comunicazione con la 95enne cui faceva da badante. L’ordinanza è stata emessa dal giudice sulla scorta delle indagini esperite dai Carabinieri, che hanno confermato il contenuto della denuncia sporta dal nipote della anziana il quale, da un controllo del conto corrente della nonna, si è accorto che, a seguito di un consistente numero di prelievi bancari, erano sparita la somma totale di 54mila euro.

Leggi anche:  Cadono calcinacci a scuola a Palazzolo: sul posto i Vigili del fuoco

La dinamica

Stando alle ricostruzioni, sembrerebbe che la badante fosse andata a prelevare circa 54mila euro tramite assegni, mentre i Carabinieri sono ancora al lavoro per cercare di ricostruire i tanti prelievi fatti, per un totale di circa 100mila euro.

Il nipote dell’anziana, dopo essersi accorto dell’ammanco e a seguito di una perizia disposta dal giudice, è diventato il tutore della nonna e sarà lui a gestirne il patrimonio. La donna di 95 anni, risultata incapace di intendere, si era trovata da sola la 62enne, che si recava da lei circa due ore al giorno per darle una mano.

TORNA ALLA HOME PAGE