La Guardia Costiera intensifica l’attività di controllo e prevenzione consentendo a turisti ed autoctoni di vivere il lago con la massima serenità.

Operazione Lago Sicuro

Il periodo di Ferragosto è sempre caratterizzato dall’aumento delle presenze di bagnanti ed unità da diporto. A tal proposito anche quest’anno la Guardia Costiera presente sul lago di Garda, ha intrapreso l’operazione «Lago Sicuro», già avviata dal mese di giugno scorso, per essere sempre più vicini ai bagnanti, diportisti ed imprenditori balneari, svolgendo con le pattuglie a terra ed in mare un’azione di prevenzione per far in modo che il periodo estivo trascorra in maniera sicura e tranquilla.

L’attività di controllo e prevenzione è prevalentemente finalizzata alla sicurezza della navigazione e dei bagnanti, alla salvaguardia della vita umana in acqua, alla tutela dell’ecosistema lacuale e costiero. Per tutto il periodo è stato messo in campo un maggiore sforzo operativo in termini di uomini, mezzi navali e terrestri per garantire la presenza lungo tutto il territorio di giurisdizione nell’arco dell’intera giornata, rinforzato ulteriormente in questi giorni.

Leggi anche:  Atto vandalico al parco Metelli a Palazzolo sull'Oglio

Inoltre le postazioni presiedute da personale specializzato appartenente a varie associazioni di volontariato che operano sul lago, pronti ad intervenire, sotto lo stretto coordinamento della Sala Operativa del 1°Nucleo Mezzi Navali Guardia Costiera Lago di Garda, in operazioni di salvamento ai bagnanti e di primo soccorso sanitario.

Il Nucleo Guardia Costiera del Lago di Garda, nel raccomandare anche ai più esperti di navigare sempre con la massima prudenza e perizia marinaresca, informandosi con attenzione sulla morfologia dei fondali ove si intende navigare e sulle normative vigenti, ricorda che il numero di emergenza e soccorso da comporre in caso di necessità è il 1530.

TORNA ALLA HOMEPAGE