Ha fatto irruzione in chiesa pochi istanti prima che iniziasse la lettura del Vangelo durante la Messa di Natale, poi un islamico ha urlato qualcosa ed è stato trascinato fuori di forza da alcuni fedeli, mentre gli altri increduli si chiedevano cosa stesse succedendo.

Irruzione  in chiesa

Il fuori programma è avvenuto ieri sera, a Maclodio, durante la tradizione Messa di mezzanotte. Don Tiziano Goretti stava per iniziare la lettura del Vangelo quando la porta d’ingresso della chiesa si è spalancata. E un attimo dopo l’uomo, poi risultato essere un islamico, ha urlato qualcosa (qualcuno dei testimoni ha riferito di aver sentito “Allah akbar”, altri la parola “morte”, ma nulla al momento è stato confermato dagli inquirenti), facendo in modo che tutti i presenti si girassero. Don Tiziano si è fermato e in un misto di stupore e, purtroppo, preoccupazione i fedeli più vicini all’uomo lo hanno avvicinato e trascinato fuori, dopo c’erano anche gli Alpini. E mentre dentro la chiesa il sacerdote ha superato il momento di empasse con una battuta, riprendendo la funzione, fuori le Penne nere hanno atteso che arrivassero i carabinieri che hanno preso in custodia l’uomo. Sui motivi del gesto e sulla frase effettivamente pronunciata dallo straniero resta attualmente il mistero.