Diversi gli interventi in orari diurni e notturni

Interventi senza tregua per il Soccorso alpino nel bresciano

Un periodo con richieste di numerosi interventi nelle diverse province della Lombardia, di giorno e di notte in particolare nel bresciano.

Vezza d’Oglio

A Vezza dOglio mercoledì in tarda serata è arrivato l’allertamento per la ricerca di due diciassettenni pavesi, partiti per una passeggiata dal paese nel tardo pomeriggio, intorno alle 16.30 e non rientrati. I genitori allarmati hanno chiesto aiuto.

Dalle stazioni di Temù e Ponte di Legno sono partiti i tecnici che li hanno rintracciati e riportati a valle, illesi. Presente anche il Sagf – Soccorso alpino Guardia i finanza di Edolo. L’intervento concluso verso le 22:30.

Paisco Loveno

Sempre martedì sera, verso le 22.30 nel Comune di Paisco Loveno, la stazione di Media Valle è uscita per trovare un cercatore di funghi di Calvisano che aveva perso l’orientamento. Il contatto telefonico era a tratti assente.

Sul posto anche l’elisoccorso di Brescia per la ricognizione in notturna ma senza esito. Le squadre hanno continuato la ricerca per tutta la notte e all’alba lo hanno trovato in zona Malga Campolungo, molto disorientato. L’uomo è stato portato in ospedale con l’elicottero per accertamenti.

Leggi anche:  Vandali in azione a Offlaga: lampade rotte e pali della luce imbrattati

Monte Guglielmo

Altro intervento sempre martedì in serata per un uomo che ha avuto un malore nella zona del Monte Guglielmo al rifugio Medelet, nell’Alto Sebino bresciano. Sul posto le squadre partite dal centro operativo di Esine, altri soccorritori pronti in base, e l’elicottero di Brescia, che lo ha portato in ospedale

Torna alla HOME PAGE