Il tutto si è chiuso nel tardo pomeriggio

Incendio a Bassano Bresciano si è chiusa la maxiemergenza

Si è conclusa senza conseguenze sulla salute pubblica la maxiemergenza aperta oggi pomeriggio, a seguito dell’incendio che si è verificato in un impianto lavorativo di via Brescia a Bassano Bresciano.

A comunicare che il tutto è tornato alla normalità è stato il vicesindaco bassanese Michele Sbaraini: “L’Arpa esclude qualsiasi problema inerente ai fumi che si sono sprigionati nell’aria a seguito dell’incendio. Non sussiste dunque alcun problema di salute pubblica per la cittadinanza”.

Verifiche

Sbaraini ha anche precisato “Le prossime verifiche riguarderanno la acque in uscita dall’azienda oggetto dell’incendio che dovrà bonificare quanto rimasto dopo quanto accaduto”.

I fatti

L’allarme per un incendio, in un’azienda specializzata in finiture in metallo, è scattato oggi poco prima delle 15 al numero unico emergenza 112.  Sul posto sono stati inviati diversi mezzi dei Vigili del Fuoco giunti da Brescia, San Polo, Orzinuovi e Verolanuova. A loro si sono uniti i volontari della Croce Bianca di Brescia sezione Pontevico con l’ambulanza e il mezzo di soccorso avanzato con a bordo il medico da Orzinuovi.

All’interno dell’impianto non vi erano dipendenti. Alle 16.30 circa l’unico ad esser trasportato in ospedale a Manerbio, dove è giunto poco prima delle 16.45, è stato un Vigile del Fuoco attivo nelle operazioni di soccorso.

Leggi anche:  Incidente sul lavoro: elisoccorso a Padenghe per un 34enne

Il coordinamento della viabilità, dell’accesso e dell’uscita in sicurezza dalla via interessata dall’evento, è stato condotto dai Carabinieri della Compagnia di Verolanuova.

“Grazie a tutte le Forze dell’Ordine a partire dai Carabinieri, alle squadre dei Vigili del Fuoco, agli operatori dell’Arpa e dell’Asl, che prontamente sono intervenuti contenendo la portata dell’evento e le conseguenze dello stesso. – ha commentato il vicesindaco Sbaraini e ha sottolineato – Non vi è alcun problema per la salute pubblica, un’unica precauzione, indicata da parte dell’Arpa, è l’ordinanza che vieterà per alcuni giorni l’utilizzo dei pozzi da parte dei privati con abitazioni adiacenti al luogo dell’incendio, il tutto a solo fine precauzionale.

Cause

Le cause dell’incendio sono in fase di accertamento da parte delle autorità competenti.

 

TORNA ALLA HOMEPAGE