In manette ladro seriale: colpiva le auto dei turisti in vacanza sul lago d’Iseo. A finire nei guai è stato un rovatese 61enne già noto alle Forze dell’ordine.

In manette ladro seriale: colpiva le auto dei turisti sebini

Rubava nelle auto dei turisti che parcheggiavano sulla riva bresciana del Basso Sebino come se stesse rubando una caramella a un bambino. Ma i carabinieri l’hanno pizzicato in flagrante e il ladro seriale è finito in manette.

Da tempo rubava a Iseo

Da tempo il 61enne rovatese già noto alle Forze dell’ordine per furti in abitazione e in auto e reati contro il patrimonio aveva cominciato a colpire nella zona che va da Provaglio a Sulzano. L’obiettivo? Le auto lasciate in sosta, spesso dei turisti.

Ma dopo diverse indagini e appostamenti, i carabinieri della stazione di Iseo l’hanno colto in flagranza di reato e l’hanno arrestato.

L’arresto

E’ successo mercoledì scorso in tarda mattinata a Sale Marasino, dove i militari sono giunti seguendo gli spostamenti del rovatese.
Il 61enne infatti stava armeggiando vicino a una Volkswagen Multivan con targa straniera che era parcheggiata vicino alla provinciale.

Leggi anche:  La investe e se ne va: il pirata si è "consegnato" alla Polizia

Insospettiti dal suo fare guardingo, i carabineiri iseani hanno deciso di intervenire per un controllo e l’hanno scoperto proprio mentre stringeva fra le mani una borsa trafugata dall’auto dopo aver infranto il vetro di una delle portiere posteriori.

Il rovatese è stato subito bloccato ed è finito in manette. L’auto, così come la borsa trafugata, sono risultate di proprietà di un turista tedesco che soggiornava sul Sebino.
Dopo aver reso il maltolto allo sventurato tedesco, il ladro seriale è stato portato in caserma per tutti gli accertamenti con l’accusa di furto aggravato. L’arresto è stato convalidato e il giudice ha stabilito per il 61enne l’obbligo di firma.