In centinaia a Lonato per dire “no” alla Tav: la manifestazione è partita da piazza Martiri della Libertà.

La mobilitazione

Si sono messi in marcia per ribadire la loro posizione contro un’opera che “porterà innumerevoli danni al nostro territorio e al suo patrimonio storico, artistico e naturalistico. Sta andando in scena in questi istanti la mobilitazione dei No Tav di Brescia e Verona che da piazza Martiti della Libertà arriveranno in via Campagna Sopra davanti al cantiere logistico prima della A4. Presenti, fra le istituzioni politiche, i consiglieri Daniela Carassai e Rossella Magazza (5Stelle), nonché l’ex consigliere 5Stelle di Desenzano, Luisa Sabbadini. Più di 500 le persone che si sono riversate fra le vie di Lonato per protestare.

Oltre la linea

Continua la protesta dei No Tav. Il lungo corteo di striscioni, cori e cartelloni ha raggiunto il cantiere. Fra loro anche Fiorenzo Bertocchi, portavoce del coordinamento bresciano. Rotta la rete di confine i presenti sono entrati direttamente nel sito, dove stanno proseguendo con la loro protesta.

Leggi anche:  Risse, aggressioni a Brescia e Lonato, incidente stradale a Ghedi SIRENE DI NOTTE

TORNA ALLA HOME PAGE