Il lago restituisce il cadavere del 16enne annegato ieri a Sale Marasino: si era tuffato in acqua per prendere il pallone.

Il lago restituisce il corpo del 16enne annegato

Il lago restituisce il corpo del 16enne annegato a Sale Marasino. L’allarme è scattato ieri attorno alle 17.30 per un ragazzo di 16 anni, brasiliano residente a Brescia, che si è tuffato nel lago per recuperare un pallone da calcio e non è più riemerso, tradito dall’acqua troppo profonda.

E’ successo tutto davanti agli occhi e all’impotenza dei familiari e degli amici, che si sono tuffati invano nel tentativo di recuperarlo. Sul posto è arrivato l’elisoccorso da Bergamo, i Vigili del Fuoco di Monte Isola e Sale Marasino, i sub, i sommozzatori, la Protezione civile di Iseo e il personale sanitario. Dopo parecchie ore di ricerche, attorno alle 21, il suo corpo è stato trovato senza vita.

TORNA ALLA HOME