Idrocarburi nella roggia di Calvisano, indagini aperte da parte della Polizia locale e della Guardie ecologiche volontarie della Provincia di Brescia.

La scoperta

Continuano le indagini di Gev e Polizia locale per far luce sulle cause che hanno portato l’acqua della roggia che costeggia la Sp37 a colorarsi di marrone. La Guardia ecologica volontaria, sul posto martedì pomeriggio 24 aprile per un sopralluogo, ha notato odore acre di idrocarburi e evidenti macchie di olio nell’acqua. Non ci sarebbe stata alcuna moria di pesci.

Le indagini

Le verifiche sono continuate anche mercoledì e giovedì.  Le indagini ora sono volte a individuare l’origine dell’ inquinamento. La guardia ha sottolineato il pericolo per l’ambiente.